Arte e buffet a L'Isola che non c'è

Venerdì 27 gennaio, presso L'Isola che non c'è, vino e arte si sono incontrati...
Dalla prima colazione all'aperitivo del venerdì sera, L'Isola che non c'è rimane un riferimento.
Torna dunque, dopo il primo successo, l'evento "quando il Gusto incontra l'Arte".

Un evento che si pone l'obiettivo di accompagnare il buon cibo, il nostro, a della buona arte, quella di artisti emergenti, che grazie anche al nostro nome, hanno la possibilità di farsi conoscere.
"La cucina, del resto" - affermano i tre proprietari - "è un arte e se di arte si tratta, serviamola divertendo ."
A questo punto, all'insegna del divertimento e del buon gusto c'è da porsi una sola domanda. Cosa accade quando il Gusto incontra l’Arte? Due fantasie s’incrociano, s'incontrano e si scontrano a L’Isola che non c’è dove il venerdì sera, a Lissone, ha una nuova frontiera...
La serata, infatti, cominciata con un ottimo buffet d'apertura, di quelli che mettono di buon umore e proseguita con un'ottima degustazione di risotti, ha accolto i partecipanti che tra musica, buon vino e freschi analcolici, hanno gustato l'opera esposta da Caterina Celada, eclettica fotografa capace di catturare gli sguardi dei partecipanti.
Un grande incontro quindi, che reso possibile grazie all'intraprendenza dei tre proprietari Omar, Karin e Manuel ,  ha deliziato il venerdì sera di Lissone...

Scrivi un commento

"L'isola che non c'è" a Lissone

Tre soci. Tre nomi, quelli di Manuel, Omar e Karin. Tre volti e una certezza. La certezza di un luogo dove la qualità è di casa.